Home Notizie IL 12 MARZO IL CONTRO-G7

IL 12 MARZO IL CONTRO-G7

691

Non è tutto oro quello che luccica. E’ all’insegna del vecchio adagio che O.S.C.A.R. (osservatorio sulle smart cities per l’analisi e la resistenza) e Uniamoci Trentino propongono la propria visione dell’Intelligenza Artificiale, protagonista a Trento del G7 che il 15 marzo riunirà Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d’America, con la partecipazione dell’Unione Europea, per promuovere – scrivono – “l’uso sicuro e affidabile dei sistemi di intelligenza artificiale (IA)”, con un focus particolare dell’utilizzo della IA sul settore pubblico. Del lato B della medaglia parleranno invece l’Osservatorio nazionale Oscar e l’APS nata nel 2021 per tutelare diritti e libertà costituzionali, i cui esperti tratteggeranno in particolare i rischi a cui si va incontro affidando sempre più vita, lavoro e società a macchine che – replicano – non sono affatto “intelligenti”, ma banalmente elaborano quantità enormi di dati – spesso raccolti senza il consenso dei titolari – restituendo statistiche, che possono essere anche drammaticamente fallaci (come nel caso del dispositivo robotico che ha lacerato l’intestino di una donna americana) o discriminatorie. Fra i timori, la tenuta dello Stato sociale – se e quando le macchine sostituiranno buona parte dei lavoratori senza più versare i contributi coi quali si finanziano scuola, sanità, giustizia e pensioni – ma anche un capitalismo della sorveglianza sempre più intrusivo – sistemi di telecamere predittive con intelligenze artificiali sono utilizzate ad esempio da Israele per tenere sotto costante controllo e pressione le aree palestinesi, come denunciato da Amnesty International – o ancora, possibili problemi legati ad hackeraggio o inefficienza delle reti, che potrebbero rendere indisponibili lavori, servizi o anche denaro e documenti inseriti nel cosiddetto portafogli digitale (IT-Wallet) che sarà sperimentato proprio a Trento, in quanto “smart city”. L’incontro informativo, aperto a tutti gli interessati (ingresso a offerta “libera e consapevole” sarà martedì 12 marzo alle 20:30 al Teatro San Marco del capoluogo.