Home Notizie UCRAINA: “LE PAROLE DEL PAPA FANNO MALE”

UCRAINA: “LE PAROLE DEL PAPA FANNO MALE”

97

Quell’invito del Papa “Kiev abbia il coraggio di alzare bandiera bianca” fa male alla comunità ucraina trentina, quella fatta di madri che come Angela Kotik,
Presidente Associazione umanitaria “Aiutiamoli a vivere” hanno il figlio al fronte. Il suo alla guerra ci è andato due anni fa. Vitalik, 37 anni, una laurea in giurisprudenza. Una sera la sua stanza era vuota, sulla scrivania soltanto un biglietto: “Devo partire. Perdonami”
Negli anni successivi Angela lo avrebbe rivisto soltanto due volte, per pochi minuti, in Ucraina. Il telefono sempre accesso, a volte arriva un cuore. “Così so che è ancora vivo” dice Angela. Una vita una patria. In Trentino oltre 3.700 gli ucraini accolti dalla Provincia. Ogni mese da Trento partono gli aiuti con l’associazione “Aiutiamoli a vivere” e l’”Associazione Senza confini”. Tre settimane fa l’ultimo Tir con 18 tonnellate di beni di prima necessità. Un soldo alla volta, risparmiato anche dalle madri che sono in Trentino e hanno i figli al fronte.