Home Notizie MELONI A TRENTO E BOLZANO PER L’ACCORDO CON LE DUE PROVINCE

MELONI A TRENTO E BOLZANO PER L’ACCORDO CON LE DUE PROVINCE

213

C’è collaborazione da parte dello Stato per la riforma dello Statuto di Autonomia.

Lo ha detto la premier Giorgia Meloni giunta questa mattina a Trento con il ministro per gli Affari Europei, Fitto.

La presidente del consiglio è in regione per siglare l’accordo per il Fondo di sviluppo e coesione 2021-2027.

Dopo Trento si è trasferita a Bolzano.

Si tratta di risorse che assieme al fondo europeo, servono a finanziare progetti che riguardano lo sviluppo sociale e ambientale.

Per il Trentino sono stati stanziati 94 milioni di euro, per interventi legati in particolare al settore scolastico e ambientale, tra cui la bonifica dell’Ex Alumetal e il depuratore di Caldes.

Meloni ha detto che in passato l’Italia non è stata capace di spendere le risorse arrivate dall’Europa e che ora si deve accelerare.

Obiettivo dei presidenti Fugatti e Kompatscher anche ribadire l’importanza della riforma dello Statuto di autonomia riconsegnando alle due province le competenze erose in questi anni.

Meloni, che alla fine della cerimonia di Trento ha voluto fare una foto con tutti i sindaci presenti in sala, ha parlato anche del trasferimento in Italia di Chico Forti, detenuto negli Stati Uniti da 24 anni.

“C’è un iter che è abbastanza complesso per il trasferimento. Stiamo cercando di seguire tutti gli orientamenti possibili nel minore tempo possibile. Non dipende solamente da noi. Lo stiamo seguendo quotidianamente”, ha detto la premier.

(Immagine dalla diretta YouTube della Presidenza del Consiglio)