Home Notizie RINVIO A GIUDIZIO PER VITTORIO SGARBI

RINVIO A GIUDIZIO PER VITTORIO SGARBI

103

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex sottosegretario alla cultura e presidente del Mart Vittorio Sgarbi, accusato di reati fiscali aver acquistato un quadro all’asta.
Deve rispondere di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte per 715mila euro.
I pm contestano a Sgarbi di aver acquisito un dipinto nel 2020 all’asta facendo figurare la compagna come acquirente e con denaro di una terza persona con l’intento di mettere l’opera al riparo da eventuali aggressioni da parte del Fisco.
“Insensato – replica il critico d’arte a Trento per la visita della premier Meloni – quel quadro è stato regalato alla mia fidanzata da un banchiere.