Home Notizie CHAMPIONS LEAGUE, TRENTO PIU’ FORTE DELLA LUBE, L’ANDATA DI SEMIFINALE E’ SUA

CHAMPIONS LEAGUE, TRENTO PIU’ FORTE DELLA LUBE, L’ANDATA DI SEMIFINALE E’ SUA

82

Finisce 3-1 (25-17, 16-25, 25-18, 25-23), la gara di andata della semifinale di CEV Champions league tra Trentino Itas e Lube Civitanova. I trentini, sempre orfani di Sbertoli che ha sofferto a fondo campo tifando i compagni, hanno disputato una gara generosa sul fronte difensivo e solida su quello caratteriale, sopperendo alle difficoltà con una grande prova del collettivo. Avanti 1-0 (25-17), l’Itas ha sofferto nel secondo parziale il ritorno di una Lube costretta a dare il tutto per tutto per continuare almeno il cammino internazionale, vista l’opaca prova che sta offrendo nei play off di Superlega, nei quali si trova sotto 2-0 contro Monza. Civitanova è sembrata poter ribaltare la gara dominando il secondo parziale (16-25), con Soli a dar fiato nei punti finali a Michieletto e Lavia, sostituiti da Cavuto e Magalini. Ma nonostante l’impiego contemporaneo dei suoi stranieri migliori (consentito in Champions) e la ricerca di diverse soluzioni tattiche, gli ospiti hanno dovuto capitolare nel terzo set (25-18) di fronte alla grande generosità difensiva dei trentini, che hanno costretto Nikolov e compagni a sudarsi ogni pallone messo a terra, mentre Michieletto (MVP con 23 punti personali), Lavia e Kozamernik dominavano in battuta e sotto rete. Con l’Itas sul 2-1, il quarto set è stato una battaglia punto a punto, col Palatrento ad esultare ad ogni pallone che cadeva nel campo marchigiano. Sul 21 pari, l’uomo in più è stato Rychlicki che prima ha regalato ai suoi il +2 con un muro (23-21) e poi sul 24-23 ha firmato l’ace che è valso il 25esimo punto e la vittoria, in un tripudio generale.
Ora testa al campionato, con gara-3 dei quarti di finale play off domenica alle 17 alla IlTquotidiano arena – gara che potrebbe già valere un prezioso passaggio del turno senza dover sprecare ulteriori energie nel doppio impegno – e poi giovedì 21 marzo alle 20:30 il ritorno della semifinale di Champions in un Eurosuole Forum che si preannuncia infuocato.