Home Notizie DIVIETO DI VENDERE ALCOLICI PER TRE LOCALI A TRENTO, SCATTA L’ORDINANZA

DIVIETO DI VENDERE ALCOLICI PER TRE LOCALI A TRENTO, SCATTA L’ORDINANZA

100

Scatta da domani a Trento l’obbligo per tre locali pubblici in via S.Maria Maddalena, “Kafè Matrix”, “La Scaletta” e “Dejavù”, di non somministrare né vendere bevande alcoliche d’asporto dalle 23 alle 7. L’ordinanza, firmata dal sindaco di Trento Franco Ianeselli, rimarrà in vigore fino al 12 maggio.

Inoltre avranno l’obbligo di impiegare nelle giornate di mercoledì, venerdì e sabato almeno un addetto ai servizi di controllo per ogni pubblico esercizio dalle ore 22 fino all’orario di chiusura e anche oltre, per il tempo necessario a evitare lo stazionamento degli avventori nei pressi dei locali.

La decisione è stata presa dopo le lamentele dei residenti per l’eccessivo rumore causato dagli avventori dei locali. Anche il comitato antidegrado ha inviato all’Amministrazione comunale numerose segnalazioni di episodi di “malamovida”. L’ordinanza è valida nelle vie Santa Maria Maddalena, vicolo Santa Maria Maddalena, via Ferruccio, vicolo San Marco (tra il civico 20 e via Marchetti), vicolo San Pietro, in modo da migliorare la vivibilità urbana dell’area.