Home Rubriche La rete della salute LILT, UN NUOVO CAMPER MOBILE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI

LILT, UN NUOVO CAMPER MOBILE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI

57

Un nuovo camper attrezzato ad ambulatorio mobile per la Lilt Trento, la Lega italiana per la lotta contro i tumori.
Quattro ruote per portare le attività di prevenzione e di diagnosi precoce più vicino alle persone.
A donarlo è stata l’Autostrada del Brennero spa, che ha investito 400mila euro per l’acquisto del laboratorio mobile e sei ecografi e sarà utilizzato dalle associazioni di Trento, Bolzano, Verona, Mantova, Reggio Emilia e Modena operanti nei territori attraversati dall’A22.
Dotato di un’area segreteria e accoglienza e di un locale dedicato esclusivamente alle attività ambulatoriali, il camper si presenta come un vero e proprio piccolo spazio medico.
All’interno del camper si potranno svolgere visite di diagnosi precoce – per esempio il controllo di cute e nei o le visite urologiche – e grazie all’ecografo portatile che sarà a bordo si potranno fare anche esami in modo più approfondito. Il mezzo sarà molto utile per proporre campagne e attività di prevenzione primaria nelle zone più periferiche e nelle valli: momenti di sensibilizzazione sull’importanza di non fumare, su cosa significhi seguire una corretta alimentazione e sulla promozione di un sano stile di vita.
“Questa – ha detto il presidente della Lilt Trento Mario Cristofolini – è un’importante novità, che dà ancor più slancio al lavoro che facciamo ogni giorno”.

(Foto Archivio Ufficio Stampa PAT)