Home Notizie MALTRATTAMENTI NEL REPARTO DI GINECOLOGIA, NUOVA AUDIZIONE PER L’EX PRIMARIO TATEO

MALTRATTAMENTI NEL REPARTO DI GINECOLOGIA, NUOVA AUDIZIONE PER L’EX PRIMARIO TATEO

109

Nuova audizione oggi in aula, nel corso del rito abbreviato, per Saverio Tateo, l’ex primario del reparto di ginecologia e ostetricia dell’ospedale di Trento accusato di presunti maltrattamenti nei confronti del personale e licenziato dall’Azienda Sanitaria a seguito di un’indagine interna sulle condizioni di lavoro nel reparto, nel quale lavorava anche Sara Pedri, la 31enne ginecologa scomparsa nel marzo 2021.

In mattinata i difensori dell’ex primario hanno concluso l’esame al loro cliente, iniziato lo scorso 19 aprile e nel quale Tateo aveva respinto ogni accusa a suo carico.

Quindi è stata la volta del PM e degli avvocati delle parti civili.

La richiesta di risarcimento ammonta a un totale di 1,2 milioni di euro.

Il licenziamento dal lavoro è un altro fronte aperto per Tateo, dichiarato “illegittimo” dal giudice del lavoro Giorgio Flaim.

La difesa di Tateo ha presentato un conto di oltre 270mila euro, mentre l’Azienda sanitaria propone poco più di 156mila euro, basandosi su criteri diversi di calcolo.

Intanto sono state fissate le date delle altre udienze e per la successiva discussione tra novembre e dicembre.