Home Notizie TURISMO, LE VACANZE SONO SEMPRE PIU’ BREVI

TURISMO, LE VACANZE SONO SEMPRE PIU’ BREVI

76

L’Unione albergatori trentini presenta i dati dell’Osservatorio sulle preferenze di soggiorno per la prossima stagione turistica.
L’analisi predittiva si basa su oltre 11 milioni di ricerche della domanda turistica in Trentino.
L’analisi evidenzia una predominanza dei turisti italiani, con esigenze sensibilmente diverse dagli stranieri, i quali preferiscono soggiorni brevi o brevissimi.
Lo scenario permette di rispondere alla domanda “da dove arrivano le richieste di soggiorno in Trentino”.
Dall’Italia giunge il 44,73% delle richieste. A seguire Germania con il 15,31%, USA con il 14,93%.
La destinazione più richiesta si conferma Madonna di Campiglio che, soprattutto tra i turisti non domestici, può contare sul fattore notorietà.
A seguire Riva del Garda e la Val di Fassa, soprattutto Canazei e Campitello.
Gli hotel 4, 4S e 5 stelle insieme raggiungono quasi il 60% del totale delle richieste oggetto dell’analisi.
Il cliente italiano chiede, soprattutto a luglio e agosto, un soggiorno di almeno 7 notti.
La maggior parte di tedeschi e statunitensi pianifica di trascorrere un’unica notte: richieste che vengono quasi tutte declinate perché i soggiorni brevi non sono ritenuti appetibili da molte strutture ricettive trentine.