Home Notizie PRIVATIZZAZIONE POSTE, SINDACATI: “A RISCHIO I POSTI DI LAVORO

PRIVATIZZAZIONE POSTE, SINDACATI: “A RISCHIO I POSTI DI LAVORO

152

L’ulteriore privatizzazione delle Poste italiane, con la cessione della quota del 29,26% oggi in mano al Ministero dell’Economia, rischia di compromettere la tenuta del servizio postale nelle periferie, con la chiusura degli uffici postali, e di avere ripercussioni negative sull’occupazione.

“Negli ultimi dieci anni si sono persi più di 400 posti di lavoro solo in Trentino” denunciano i sindacati di Cgil, Cisl e Uil che oggi hanno incontrato il presidente della provincia di Trento Fugatti.

La richiesta è di un tavolo di confronto condiviso con Poste Italiane.

Intanto Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato per sabato 18 maggio un presidio di protesta contro la privatizzazione sotto il Commissariato del governo in corso III Novembre a Trento a partire dalle 10.