Home Rubriche La rete della salute LA GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO

LA GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO

39

Venerdì 31 maggio, si celebra la Giornata mondiale senza tabacco, ricorrenza indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e promossa ogni anno da LILT in tutta Italia.

Quest’anno la LILT trentina ha voluto richiamare l’attenzione in particolare sui molti dispostivi alternativi alle sigarette tradizionali.
Il 14% dei ragazzi trentini fuma abitualmente la sigaretta elettronica e/o prodotti a tabacco riscaldato.
In Trentino è consapevole dei danni da sigarette il 92% della popolazione, ma solo il 69% ritiene pericolose le sigarette a tabacco riscaldato e il 56% le sigarette elettroniche (percentuale che scende al 28% tra chi le usa), mentre molti studi, spiega la Lilt Trentino, dimostrano che tutti questi strumenti mettono a rischio la salute.
Da sottolineare inoltre che in Trentino 2 persone su 3 fra chi usa la sigaretta elettronica lo fa in combinazione con la sigaretta tradizionale, un dato che per la Lilt dimostra come la sigaretta elettronica non venga utilizzata per disabituarsi a quella tradizionale.

In Trentino una persona su 5 fuma. Sono soprattutto uomini e giovani.

Ma l’abitudine al fumo è associata a numerose malattie tumorali, oltre ad essere responsabile di molte patologie respiratorie, cardiache, gastrointestinali e psicologiche. “Una persona su due fra chi fuma va incontro a problemi gravi di salute e anche alla morte” ha detto il presidente di Lilt Mario Cristofolini.

LLT fra le sue attività di contrasto al tabagismo propone percorsi nelle scuole: il progetto di educazione alla salute “Agenti 00Sigarette” dedicato alle classi quarte della scuola primaria per far capire l’importanza delle proprie scelte legate alla salute fin da bambini; il corso “Guadagnare Salute con la LILT” – sul sito IPRASE – è invece per insegnanti che vogliono trovare strumenti e strategie nuove sul tema. Dedicato agli studenti è anche il nuovo fumetto “Storie in fumo” con le illustrazioni di Maurizio Menestrina, stampato e distribuito dall’Assessorato all’Istruzione PAT.

L’Associazione è attiva anche per aiutare chi vuole smettere di fumare, con percorsi individuali basati su un approccio motivazionale e con la guida di un professionista psicologo. Per informazioni: 0461 922733 e info@lilttrento.it.

(Foto Archivio Ufficio Stampa PAT)