Home Notizie EUROPEE, CROLLO DELL’AFFLUENZA E VIRATA A DESTRA

EUROPEE, CROLLO DELL’AFFLUENZA E VIRATA A DESTRA

65

Esito delle elezioni europee.
Bassa affluenza alle urne – sotto il 50 per cento – e avanzata della destra.
Fratelli d’Italia si conferma primo partito in Italia alle Elezioni europee sfiornado il 29 per cento delle preferenze, seguito a distanza dal Partito democratico al 24 per cento.
Cala in modo consistente il Movimento 5 Stelle, Forza Italia supera la Lega, avanza l’Alleanza Verdi e Sinistra che raggiunge il 6,67% dei voti.
Restano sotto la soglia del 4%, fuori dal Parlamento europeo tutte le altre liste.

Anche in Trentino Fratelli d’Italia è il primo partito, con il 26,34% dei voti.
Segue, a breve distanza, il Partito Democratico, con il 25,21%. Terza la Lega, all’11,54%, quarta l’Alleanza Verdi Sinistra al 7,92%.
Nessun rappresentante trentino sarà però al Parlamento Europeo.

In Alto Adige la SVP grazie all’apparentamento con Fratelli d’Italia ha riconfermato l’europarlamentare Dorfmann; bene i Verdi che sono il secondo partito.
Molto bassa l’ affluenza anche in Trentino, del 44,7%. In Alto Adige sfiora il 50%.

Il governo Meloni si rafforza anche in chiave europea e internazionale a ridosso del G7 in Puglia, mentre in Francia il presidente Macron di fronte alla vittoria della destra di Marine Le Pen ha sciolto il parlamento e indetto nuove elezioni.
Avanzata delle destre e scivolone del partito del cancelliere Schoelz in Germania dove il Partito Popolare ha tenuto.