Home Notizie MORTE DELL’ORSA F36, ANIMALISTI: “AUTOPSIA SBAGLIATA”. LA PROVINCIA: “ERRORE IN BUONA FEDE”

MORTE DELL’ORSA F36, ANIMALISTI: “AUTOPSIA SBAGLIATA”. LA PROVINCIA: “ERRORE IN BUONA FEDE”

163

L’autopsia presentata dalla Provincia di Trento non era di F36, l’orsa che si era resa protagonista lo scorso anno di un attacco a due escursionisti nei boschi sopra Roncone e di un falso attacco ad un’altra coppia, sempre sul territorio comunale di Sella Giudicarie, ma di un altro esemplare morto per cause naturali 3 mesi prima.

Lo denunciano le associazioni animaliste, che chiedono di fare piena luce sulla morte dell’orsa, la cui carcassa fu ritrovata il 27 settembre 2023, mentre su di lei pendeva un mandato di abbattimento.

Immediata la replica di Piazza Dante e del Servizio faunistico: si è trattato di un errore compiuto in buona fede – spiegano. “La Provincia – si legge in una nota – non è ancora entrata in possesso dell’esito dell’autopsia”.

(foto d’archivio)