Home Rubriche Notizie Ladine ISTITUTO CULTURALE LADINO, NOMINATI I RAPPRESENTANTI DELLA GIUNTA PROVINCIALE NEI CDA

ISTITUTO CULTURALE LADINO, NOMINATI I RAPPRESENTANTI DELLA GIUNTA PROVINCIALE NEI CDA

35

La Giunta provinciale di Trento ha nominato dei componenti del Consiglio di amministrazione e dei Revisori dei conti dei tre Istituti culturali che tutelano e valorizzano il patrimonio etnografico e culturale delle popolazioni di minoranza linguistica storica: l’Istituto Culturale Ladino “Majon di Fascegn”, l’Istituto culturale Mòcheno /Bersntoler Kulturinstitut e l’Istituto Cimbro/Kulturinstitut Lusérn.

Tra i componenti ci sono i membri scelti in rappresentanza della stessa Giunta provinciale, che per l’Istituto Ladino ne designa due, di cui uno riveste la funzione di presidente. Secondo gli statuti degli Istituti Culturali cimbro e mòcheno, invece, la nomina del presidente è di competenza dello stesso Consiglio di amministrazione. Gli organi nominati rimarranno in carica fino al termine dell’attuale legislatura.

Ecco i componenti per l’Istituto Culturale Ladino/Istitut Cultural Ladin “Majon di Fascegn”:

Tea Dezulian – in rappresentanza della Giunta della Provincia di Trento e presidente del Cda
Francesco Dell’Antonio – in rappresentanza della Giunta della Provincia di Trento
Bernardino Chiocchetti – in rappresentanza del Comun General de Fascia
Andy Rossi – in rappresentanza del Comun General de Fascia
Marica Riz – in rappresentanza della Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol

Revisore dei conti: Mirella Spagnolli

(foto: Archivio Ufficio Stampa provincia di Trento)