Home Notizie CONTRATTO PUBBLICO IMPIEGO, ACCORDO TRA PROVINCIA E SINDACATI, MA LA CGIL NON...

CONTRATTO PUBBLICO IMPIEGO, ACCORDO TRA PROVINCIA E SINDACATI, MA LA CGIL NON FIRMA

154

Firmato il documento per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego per il triennio 2025-2027 e per la chiusura del triennio 2022-2024
L’accordo tra Provincia e parti sociali è stato siglato nella tarda serata di ieri a Trento. Un protocollo di intesa che muove fondi per oltre 450 milioni di euro, per un aumento medio in busta paga di 150 euro al mese.
Tali risorse riguardano circa 38 mila dipendenti pubblici trentini e saranno oggetto di autorizzazione con la manovra di assestamento in fase di predisposizione.
Soddisfatti Cisl, Uil, Fenalt e Nursing up.
Critica invece la Cgil.
Il segretario Andrea Grosselli, al termine dell’incontro, ha parlato di “Presa in giro”, criticando l’operato della provincia in merito al triennio 2022-2024. Grosselli ha definito l’intervento insufficiente. Sul triennio precedente i conti non quadrano – ha dichiarato il Segretario – Il rinnovo contrattuale per la CGIL si fermerebbe infatti al di sotto dell’8%, a fronte del 16% di inflazione che ha gravato sugli stipendi dei lavoratori.
(Foto archivio Ufficio stampa PAT)