Home Notizie SCIOPERO NELLE SCUOLE MATERNE DEL TRENTINO

SCIOPERO NELLE SCUOLE MATERNE DEL TRENTINO

125

Nel primo giorno di apertura a luglio delle scuole materne, CGIL, CISL e Satos del Trentino hanno indetto uno sciopero di tutto il personale per la giornata di domani che si preannuncia partecipato anche se è difficile fare una stima di quanto inciderà sull’attività delle singole scuole.
Il prolungamento a luglio dell’apertura delle scuole materne introdotta nell’immediato post pandemia è diventato poi strutturale nei piani della Provincia.
In seguito all’esito negativo del confronto avuto sinora, scrivono le sigle sindacali aderenti, si torna a chiedere di arrivare ad una soluzione diversa per quanto riguarda fra l’altro l’estensione del calendario scolastico, la valorizzazione del ruolo educativo delle insegnanti, un’effettiva esigibilità delle ferie e la difficoltà a reperire personale a tempo determinato qualificato.
In un periodo che sta mettendo alla prova l’unità sindacale trentina, la UIL ha deciso di non aderire allo sciopero.
Monica Motter della segreteria UIL Scuola ci ha spiegato che le motivazioni sono condivise perchè la Provincia ha risposto nel modo sbagliato alle necessità delle famiglie e che va fatto un ragionamento con le comunità e il terzo settore per delle formule più adatte ai bambini.
Per questo servono fondi: se la Provincia non li stanzierà nel bilancio allora anche la UIL sceglierà la via dello sciopero.