Home Rubriche Notizie Cimbre LA LEGGENDA DI TÜSELE MARÜSELE

LA LEGGENDA DI TÜSELE MARÜSELE

37

E’ uno dei personaggi più amati delle leggende cimbri: e’ Tüsele Marüsele. E’ una bambina orfana di padre e di madre, che viene allevata dal comunità. E’ amata da tutti e tutti si prendono cura di lei, ognuno come può: c’è chi si preoccupa di darle da mangiare e da bere, chi vestiti, chi un posto dove dormire.

Un giorno sente parlare della Liabe Nona. La bambina va a trovarla, convinta che sia una buona nonnina; in realtà la donna è una specie di strega, che vive nel bosco. La vecchia rinchiude Tüsele Marüsele in una stanza per ingrassarla e per poterla poi mangiare (un po’ come accade in “Hänsel e Gretel”, la fiaba dei fratelli Grimm), ma la bambina riesce ad uccidere la strega e a fuggire.

La leggenda di Tüsele Marüsele insegna che non bisogna mai perdersi d’animo. “La bambina – spiega Fiorenzo Nicolussi Castellan, collaboratore culturale dell’Istituto cimbro – esprime quello che è il carattere del popolo cimbro: un popolo che non si prede d’animo e che riesce a superare tutte le difficoltà”.

(foto: Istituto culturale cimbro)